logo fnb
food&hospitality
maggio 28, 2021 - Vinitaly

Pegno rotativo, le prime applicazioni concrete: accordo tra Ricci Curbastro e Intesa San Paolo

Dopo tanto parlare dello strumento del pegno rotativo e degli accordi stipulati tra le banche, i Consorzi ed i territori più importanti del vino italiano, iniziano ad arrivare le prime notizie di applicazioni concrete di una delle misure più apprezzate tra quelle varate a sostegno del #vino nella pandemia.

Come quella della cantina Ricci Curbastro, una delle realtà più conosciute ella Franciacorta, che, grazie all’accordo firmato dal #consorziodelfranciacorta e da Intesa San Paolo, come comunica la stessa Banca, ha ottenuto oltre 600.000 euro di nuovo credito, grazie alla “conversione in garanzia” di migliaia di bottiglie di Franciacorta Satèn Brut 2019 e 2020, che l’azienda continuerà comunque a custodire ed a curare in ogni fase della lavorazione.

“La valorizzazione del pegno - spiega una nota - viene attestata dalla certificazione dell’Organismo di controllo qualità, nello specifico la società Valoritalia, che verifica la presenza in cantina di quanto posto a garanzia e il valore commerciale valutato grazie all’Osservatorio Economico del Consorzio Vini Franciacorta”.

“Interventi come quello che presentiamo oggi a fianco della nota cantina Ricci Curbastro - commenta Renzo Simonato, a capo della Direzione Agribusiness Intesa Sanpaolo - testimoniano come sia stato importante investire in formule innovative di finanziamento come il pegno rotativo e nei relativi accordi con consorzi e produttori, per dare spinta alla ripresa che stiamo vedendo concretizzarsi”.“

Una parte delle bottiglie di Franciacorta ospitate nella nostra cantina - spiega il produttore #riccardoriccicurbastro, che è anche presidente di Federdoc - nel loro lungo processo di maturazione, oltre 4 anni per il nostro Franciacorta Satèn Brut, passano, grazie al pegno rotativo e alla capacità innovativa di Intesa Sanpaolo, dal costituire un immobilizzo all’essere una opportunità per nuovi investimenti in vigna e sui mercati internazionali, un nuovo strumento per agganciare la ripresa”.

News correlate

luglio 13, 2021
luglio 13, 2021
giugno 04, 2021

"Per #federdoc è importante confermare la propria presenza nell'ambito di Milano Wine Week – sottolinea #riccardoriccicurbastro, P...

La Confederazione Nazionale dei Consorzi volontari per la Tutela delle Denominazioni dei vini italiani conferma la sua presenza al...

Il #festival Franciacorta, dopo aver viaggiato per tutta Italia ed aver toccato le più importanti città internazionali, da Londra ...

Ti potrebbe interessare anche

maggio 28, 2021
maggio 28, 2021
maggio 28, 2021

Si chiama #winetoasia la nuova manifestazione fieristica dedicata ai professionisti del settore vinicolo dell’area Asia/Pacifico.L...

Dici #valpolicella, ed il primo #vino che viene in mente è il suo grande Amarone, vertice qualitativo di una denominazione capace ...

La consapevolezza della forza di un settore, quello del #vino italiano, leader nel mondo, che ha sofferto (ed insieme agli spirits...