logo fnb
food&hospitality
luglio 29, 2015 - Expo 2015

“Get to zero”, l’app dell’onu per una visita ad expo 2015 
educativa ed interattiva

Quando si parla di fame nel mondo, l’unico numero accettabile è zero. Per quanto ambizioso, considerando che attualmente circa 795 milioni di persone sono sottonutrite, l’obiettivo è raggiungibile nell’arco della nostra esistenza, se ognuno gioca la sua parte. Con questo spirito le Nazioni Unite hanno ideato l’applicazione per smartphone “get to Zero”, sviluppata da Melazeta con il supporto di Expo Milano 2015.
Realizzata nell’ambito della partecipazione delle Nazioni Unite all’esposizione universale, l’app accompagna i visitatori di ogni età nella visita all’Itinerario ONU, rendendoli così partecipi della “Sfida Fame Zero”. Perché come insegna questa iniziativa del Segretario Generale delle Nazioni Unite, Ban Ki-moon: “porre fine alla fame nel mondo è una responsabilità di tutti. Tutti noi abbiamo un ruolo da giocare, anche attraverso l’impegno a cambiare semplici azioni e decisioni quotidiane”. Così più visitatori giocano più velocemente il numero delle persone che soffre la fame scende. 
Partiti da 795 milioni, a quasi tre mesi dall’inizio di Expo Milano 2015, il numero è praticamente dimezzato. L’obiettivo di arrivare a zero entro la fine dell’esposizione universale è a portata di mano, a dimostrazione del coinvolgimento dei visitatori che, utilizzando “get to Zero” nella loro visita alle installazioni ONU, ricevono tramite QRcode delle domande sulla sicurezza alimentare e la nutrizione e sullo sviluppo agricolo. Visitati almeno sette dei diciotto Spazi ONU e superati i corrispondenti livelli, i visitatori firmano la Dichiarazione della Sfida Fame Zero e ottengono un passporto virtuale di “Ambasciatore per un mondo sostenibile” da condividere sui social network. Sulla pagina Facebook delle Nazioni Unite a Expo Milano 2015 si raccolgono i passaporti degli ambasciatori e delle ambasciatrici che con “get to Zero” hanno preso parte alla sfida. 
E per i detentori del passaporto che visitano il Giardino ONU c’è in premio una borsa e una chiavetta USB a forma di cucchiaio blu, simbolo delle Nazioni Unite a Expo Milano 2015. 

Disponibile gratuitamente per Android e iOS, “Get to Zero” può essere giocato anche senza visitare Expo Milano 2015: ad ogni livello ci sarà un'immagine che illustra uno degli elementi della Sfida Fame Zero da ricomporre e il premio è un certificato da “Attivista per un mondo sostenibile".

News correlate

febbraio 23, 2016
novembre 17, 2015
novembre 04, 2015

i vini veneti più richiesti nel padiglione “Vino – a taste of Italy” durante i sei mesi dell’Esposizione Universale. Comunicato s...

Granarolo S.p.a,il maggiore operatore agro-industriale del Paese a capitale italiano, presenta i principali dati relativi alla par...

Comunicato Stampa disponibile solo in lingua inglese "La sfida che ci siamo posti è stata vinta. Ora siamo pronti a balzare in av...

Ti potrebbe interessare anche

novembre 04, 2015
novembre 02, 2015
novembre 02, 2015

Expoentusiamo per l’88% dei visitatori dell’Esposizione Universale. È quanto emerge dalla prima indagine completa sul bilancio del...

Fortemente voluto dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali e da Veronafiere-Vinitaly, è stato visitato da pi...

Si è concluso Expo #milano 2015. Sembra ieri quando due anni fa mettemmo piede in quei terreni sconosciuti dove si iniziavano a ge...