logo fnb
food&horeca
novembre 17, 2020 - Mini

MINI Vision Urbanaut. Uno spazio che diventa tuo

Monaco di Baviera. Il marchio MINI presenta, in occasione di #NEXTGen, in esclusiva mondiale, la MINI Vision Urbanaut - una nuovissima interpretazione del concetto di spazio. Questo veicolo con tecnologia “digital vision” offre più spazio e versatilità che mai nonostante le dimensioni ridotte.

"Il marchio MINI è da sempre sinonimo di "Clever Use of Space". Nella MINI Vision Urbanaut, estendiamo il concetto di spazio privato alla sfera pubblica, generando esperienze completamente nuove e ancora più ricche", spiega Adrian van Hooydonk, Head of BMW Group Design. 

I MINI Moments

"MINI vede il suo futuro, in primo luogo, come catalizzatore e compagno di momenti indimenticabili, che potremmo chiamare "MINI Moments". MINI Vision Urbanaut ne ha a disposizione tre - "Chill", "Wanderlust" e "Vibe" - per offrire un'ampia gamma di scenari d’uso. Il Chill Moment invita a prendere fiato e a fare una pausa nel qui e ora. L'auto diventa una sorta di ritiro, un rifugio dove rilassarsi - o lavorare con piena concentrazione - durante un viaggio. Wanderlust è l'unico MINI Moment in cui si guida la MINI Vision Urbanaut, in persona oppure attivando le funzioni di guida autonoma. Il Vibe Moment pone il tempo speso con altre persone al centro dell'attenzione - sotto ogni punto di vista", aggiunge Oliver Heilmer, Head of MINI Design.

L'esterno e l'interno cambiano in base ai MINI Moments per dare all'esperienza il miglior palcoscenico possibile. Un design completo improntato sulla user experience, materiali sostenibili e un sistema di guida completamente elettrico sono ulteriori elementi del concept. 

Il design degli interni – Un uso ancora più creativo dello spazio

Come concetto innovativo di spazio, la MINI Vision Urbanaut è stata progettata dall'interno verso l'esterno. I designer hanno concepito prima di tutto l'esperienza dell’abitabilità interna e in un secondo momento hanno sviluppato gli esterni, utilizzando planimetrie, mobili e modelli di legno in scala per avere un'indicazione sulle dimensioni. Durante la progettazione è stata utilizzata la realtà aumentata per creare un modello digitale, che è stato poi sistematicamente ottimizzato. Insolitamente alta per una MINI, ma lunga solo 4,46 m, la MINI Vision Urbanaut è dotata di interni che possono essere utilizzati in molti modi diversi ed offre una libertà di movimento del tutto nuova. 

Anche il sistema di guida elettrico e le funzioni di guida autonoma creano nuove modalità di utilizzo degli interni

Essendo stata concepita fin dall'inizio come un veicolo a trazione elettrica con funzioni di guida autonoma, la MINI Vision Urbanaut ha concesso ai progettisti una maggior libertà nello sviluppo sia degli esterni che degli interni. "Nel 1959, la primissima Mini ha inaugurato una piccola rivoluzione nella costruzione di veicoli con il suo motore montato trasversalmente", ricorda Oliver Heilmer, Head of MINI Design. "Con la MINI Vision Urbanaut siamo riusciti a ripensare e ad estendere ulteriormente la superficie abitabile all'interno della vettura in relazione alle sue dimensioni". 

Uno spazio, una moltitudine di possibilità

L'interno della MINI Vision Urbanaut non è solo l'ambiente ideale per un viaggio, ma è anche l'obiettivo del viaggio. Arrivata a destinazione, la MINI Vision Urbanaut si trasforma in un salotto in poche semplici mosse. I passeggeri entrano nell'innovativo abitacolo attraverso una grande porta scorrevole posta sulla fiancata della vettura. Il meccanismo di scorrimento e di rotazione all'avanguardia è il design ideale per la guida urbana dove lo spazio è ridotto. Non ci sono altre porte sul lato del conducente o sul lato del passeggero anteriore. 

Zona conducente con "Daybed" e "Street Balcony"; "Cosy Corner" nel retro

Una disposizione a quattro posti estremamente flessibile fornisce le basi per interni luminosi. I due sedili anteriori sono progettati per ruotare, mentre gli schienali della generosa superficie dei sedili posteriori possono essere ripiegati manualmente (sedile posteriore sinistro) e girati (sedile posteriore destro). Quando l'auto è ferma il cruscotto si abbassa e la zona del conducente diventa un confortevole angolo salotto - il "Daybed". A questo si aggiunge il parabrezza che, da fermi, può essere aperto verso l'alto creando una sorta di “Street Balcony”. Ciò migliora l'interazione con l'ambiente circostante per una ancor più estesa percezione dello spazio.

I dintorni più scuri della parte posteriore dell'abitacolo offrono un’area più tranquilla – un Cosy Corner. Quest'area invita i passeggeri a concedersi del tempo per sé stessi. Un "Loop" rivestito in tessuto con possibilità di retroilluminazione a LED si estende sopra il sedile posteriore. Tra il Cosy Corner e la zona del conducente si trova la sezione centrale della vettura, aperta e ariosa, che offre un rapido accesso a tutte le aree di seduta. Con la porta aperta è possibile anche sedersi sul pavimento. Sul lato della vettura di fronte allo sportello del conducente, un piccolo tavolo con un impianto integrato aggiunge un tocco finale all'arredamento interno. Il tavolo rappresenta il nuovo punto centrale dell'auto, il luogo in cui i passeggeri si incontrano, si guardano e conversano tra di loro. 

Interfaccia utente e interaction design – “Passione analogica, connessione digitale" come principio guida

Le soluzioni dell’interfaccia utente intuitive e discrete consentono di omettere i controlli convenzionali come gli interruttori o i pulsanti. Ciò crea una realtà minimalista e accogliente, pur mantenendo la piena connettività. Il principio della “Natural Interaction", ovvero come rendere le cose semplici da usare, è evidenziato dall'esperienza "analogica" e tattile dell'avvio di un comando, come ad esempio l'opzione di funzionamento touch del Loop sopra la seduta del sedile posteriore. Lo strumento circolare è ora posizionato al centro dell'auto - il nuovo centro d'azione - e porta le informazioni dove le persone si incontrano. 

Il "MINI Token" - l'interfaccia digitale-analogica per i MINI Moments

Il MINI Token è il fulcro dei mondi esperienziali della MINI Vision Urbanaut. Ha all'incirca le stesse dimensioni di una Worry Stone (piccola pietra antistress) e attiva i tre MINI Moments preconfigurati - Chill, Wanderlust e Vibe – una volta posizionato nelle apposite fessure del tavolo al centro della vettura. Sono possibili anche altri MINI Moments, come il "My MINI Moment". In questo caso il MINI Token può essere programmato per offrire un tipo di esperienza personalizzata, in cui l'utente può configurare la propria combinazione preferita di profumi, illuminazione, musica, ecc. e riproporla in seguito. 

Il design esterno – l’essenza del marchio in una nuova forma

Il design monovolume purista della MINI Vision Urbanaut dà un nuovo significato all'approccio "Creative Use of Space". La superficie a filo, praticamente senza interruzioni, crea un'atmosfera moderna, con dettagli di alta qualità che aggiungono un tocco di stile accuratamente studiato. In puro stile MINI, le ruote sono posizionate agli angoli esterni della carrozzeria, con leggere sporgenze che completano l’aspetto compatto e agile. 

Un nuovo volto MINI

Il muso della MINI Vision Urbanaut rappresenta una chiara evoluzione per due icone di vecchia data del design MINI: i fari e la griglia anteriore. Posizionati sotto una struttura in alluminio fresato con aperture a fessura, i fari sono visibili solo all'accensione. Grazie al loro design a matrice dinamica e multicolore possono proiettare diverse grafiche colorate che danno vita ad una nuova forma di comunicazione tra la vettura ed il mondo circostante, adattabile ad ogni situazione. I fari della MINI Vision Urbanaut completano la “griglia” anteriore con il look accattivante che caratterizza ogni MINI. La griglia ha ora una forma ottagonale, che rappresenta un'evoluzione rispetto alla tradizionale forma esagonale. Dato che la MINI Vision Urbanaut non ha un motore a combustione che richieda aria di raffreddamento, la griglia assume una nuova funzione: ora funge da pannello intelligente per la guida autonoma.

Come per i fari, i fanali posteriori a matrice dinamica multicolore, dietro le coperture in alluminio fresato, conferiscono un'estetica fresca con configurazioni diverse a seconda delle modalità di guida o dei MINI Moments. Ad un esame più attento, le caratteristiche superfici convesse rendono omaggio anche alle precedenti MINI e alla classica MINI. Un piccolo dettaglio – il contorno dei finestrini posteriori – richiama la forma della griglia anteriore e sottolinea la coerenza stilistica della vettura.

La forma pulita dell'esterno fornisce ai colori, ai materiali e ai dettagli della vettura un palcoscenico perfetto. L’opaca tonalità esterna “Zero Gravity” passa da un verde metallizzato con effetti blu cangianti ad un sobrio tono di grigio. I finestrini riprendono il colore della carrozzeria, con una sfumatura dal basso verso l'alto. Questo crea un passaggio armonioso dal corpo del veicolo ai finestrini fino al tetto. Il motivo offre anche una certa privacy senza dover oscurare i finestrini mentre l'interno rimane luminoso. 

Le ruote in stile “skateboard” illuminate offrono un'ottima visuale

Punto di forza estetico della MINI Vision Urbanaut vista di lato sono le ruote, rifinite con il colore Ocean Wave, un blu turchese che ricorda la spiaggia e il rumore del mare. Il profilo astratto a forma di “Union Jack” è un richiamo alle radici britanniche della vettura, mentre la loro forma ricorda quella delle ruote da skateboard - evidenziando ulteriormente l'agilità del veicolo e il tocco anticonformista della MINI. Le ruote rappresentano un ulteriore modalità attraverso la quale l'auto interagisce con l'ambiente circostante. Trasparenti e illuminate dall'interno, il loro aspetto cambia a seconda del MINI Moment selezionato. 

MINI charms: ricordi a portata di mano

I MINI “charms” occupano una posizione esposta sul montante C sul lato del conducente. Sotto forma di spille o adesivi ricordano i luoghi visitati, le feste o altri eventi e sono presentati come oggetti grafici da collezione dietro a un vetro, come in una teca. I MINI charms sono anche espressione della voglia di viaggiare e mostrano le esperienze vissute a bordo della MINI Vision Urbanaut - come gli adesivi che si mettevano un tempo sui camper o sui bastoncini da trekking. Uno charm in particolare è dedicato alla piattaforma #NextGen sulla quale MINI Vision Urbanaut ha celebrato la sua anteprima mondiale. Un altro ha un codice QR che, una volta scansionato, porta sul sito MINI.com. In questo modo, il mondo analogico e quello digitale si fondono anche all'esterno della vettura. 

Raccontare i MINI Moments all'interno e all'esterno della vettura

Quando si attiva uno dei tre MINI Moments posizionando il MINI Token nelle apposite fessure del tavolo, viene segnalato anche all'esterno della vettura attraverso le superfici anteriori e posteriori e i cerchioni delle ruote. All'interno, l'intera geometria può essere regolata manualmente in base al MINI Moments selezionato - compresi i sedili, la forma del cruscotto/daybed e le posizioni dello schienale. Anche il display circolare della strumentazione cambia. Profumo, suoni e illuminazione arricchiscono l'atmosfera in base al MINI Moments prescelto. 

MINI Moment Chill - un'oasi nel trambusto della città

Nel MINI Moment Chill, la MINI Vision Urbanaut diventa un rifugio privato, un'oasi urbana. Mentre la seduta posteriore (Cosy Corner) invita a sedersi e a sdraiarsi in varie posizioni, il Loop retroilluminato sopra di essa assume l’aspetto di un baldacchino verde foresta che può anche essere oscurato. Al mix si aggiungono musica e suoni d'atmosfera ispirati alla natura. Nella zona centrale, lo strumento circolare si ripiega per diventare una lampada da tavolo, eliminando i display o gli interruttori che potrebbero ricordare al passeggero l'ambiente automobilistico circostante. Esternamente, il MINI Moment Chill si svela nella rappresentazione astratta di un baldacchino verde che ricorda una foresta attorno ai fari, ai fanali posteriori e alle ruote. 

MINI Moment Wanderlust - la gioia di viaggiare insieme

Wanderlust è l'unico dei tre MINI Moments in cui la MINI Vision Urbanaut si muove. L’abitacolo diventa il luogo ideale per guidare o per essere guidati, e permette ai passeggeri di riscoprire il romanticismo del viaggio. Le immagini proiettate dall'interfaccia utente sullo strumento circolare riflettono un mondo dei viaggi ispirato ai manifesti turistici degli anni '50 e '60. Oltre alle animazioni, sullo strumento vengono visualizzate informazioni di viaggio aggiuntive per coloro che si trovano a bordo - come le attrazioni per i visitatori e l'orario di arrivo. Il Loop sopra la seduta dei sedili posteriori emana sensazioni di movimento attraverso la simulazione di un paesaggio di passaggio sfumato in un mix di arancione e turchese. Quando si vuole guidare, basta il tocco di un dito sul logo MINI per far apparire il volante e i pedali. Un display minimalista in parallasse all’interno del cruscotto fornisce istruzioni sul percorso o avvisi di pericolo. Non ci sono altri display relativi alla guida nel cruscotto. Quando si attiva la modalità di guida autonoma, il volante e i pedali si ritraggono e il display di guida scompare dal cruscotto. All'esterno dell'auto, le illuminazioni a LED all'estremità anteriore e posteriore segnalano se la guida autonoma è attiva o se qualcuno sta guidando. 

MINI Moment Vibe - celebrare la comunità, condividere esperienze

Nel MINI Moment Vibe, la MINI Vision Urbanaut si apre alle persone e all'ambiente circostante, offrendo un'esperienza di comunione e interazione. Aprendo la porta laterale e ripiegando il parabrezza si crea una realtà accogliente che offusca i confini tra esterno e interno. Immersi in un colorato mondo magenta e nero con riflessi turchesi, la MINI Vision Urbanaut si trasforma in un punto d'incontro, che può essere silenzioso o rumoroso. Lo strumento circolare centrale diventa un centro di controllo media. Equalizzatori che si muovono a ritmo di musica vengono proiettati sottoforma di animazioni sulle superfici della parte anteriore e posteriore, delle ruote e del Loop sopra la seduta dei sedili posteriori, creando una piacevole atmosfera da club. Se chi è a bordo lo desidera, l'auto potrebbe anche iniziare ad assomigliare a uno stereo portatile. 

Servizi digitali collegati alla MINI Vision Urbanaut

Il concept della MINI Vision Urbanaut prevede servizi progettati per rendere l'utilizzo della vettura un'esperienza arricchente e fluida. Ad esempio, la MINI Vision Urbanaut può essere aperta attraverso dispositivi “smart” - così, in linea con il suo status di vettura per la mobilità del futuro, è accessibile a chiunque all'interno di una cerchia definita di familiari e amici. Playlist, audiolibri o podcast in base al tragitto sono fruibili durante il percorso nel Wanderlust Moment. Un pianificatore di viaggio personale mostra suggerimenti e punti d'interesse (POI) personalizzati, oltre ai consigli della MINI Community. Questi vengono suggeriti e selezionati a piacere. 

Materiali sostenibili e una mentalità responsabile

La MINI Vision Urbanaut si contraddistingue per un uso sostenibile delle risorse. In aggiunta all’ottimizzazione degli spazi nonostante le dimensioni ridotte e alla trazione completamente elettrica, la MINI Vision Urbanaut utilizza in maniera sostenibile i materiali grazie alla riduzione dei componenti del design esterno e interno e alle funzionalità modulari, come il cruscotto che diventa Daybed. Senza dimenticare l’utilizzo di materiali riciclati, che implica non impiegare né cromo né pelle. Il materiale dominante negli interni è il tessuto lavorato a maglia, per un mix di comfort e qualità, morbidezza e comodità. L'uso del sughero sul volante e sulle sezioni del pavimento aggiunge un tocco speciale grazie alla sensazione di naturalezza che emana, e garantisce un clima interno autenticamente piacevole.