logo fnb
food&lifestyle
agosto 09, 2019 - Innsbruck Tourismus

La ciclovia del gusto - Un viaggio su 2 ruote alla scoperta dei prodotti tipici tirolesi: 30 km e 25 stazioni golose.

mmensi prati verdi, dolci colline e una splendida vista su Innsbruck, la Capitale delle Alpi. L’altopiano di Mieming mostra, fino ad autunno inoltrato, i suoi colori più belli. Il cielo è luminoso, l’aria tersa e il paesaggio è circondato da maestose montagne con le punte già innevate, mentre il sole scalda ancora le giornate con tutta la sua forza. È il momento giusto per concedersi qualche giorno di vacanza per conoscere e assaporare i prodotti tipici tirolesi su 2 ruote, attraverso un percorso inedito e goloso: la ciclovia del gusto.

Il gusto viaggia su 2 ruote

L’altopiano di Mieming regala in autunno splendide giornate di sole. Qui l’estate sembra non finire, tanto che questa zona si è conquistata il soprannome Sonnenplateau, altopiano del sole, che qui splende almeno 200 giorni all’anno donando una luce sempre diversa ai colori autunnali. Il verde vivo dei prati crea incredibili contrasti con le calde sfumature dei boschi. L’azzurro del cielo si incontra con l’acqua limpida dei laghi e offre un esclusivo sfondo ai masi e alle baite che si incontrano lungo i sentieri.

Un paesaggio romantico e unico da conoscere su due ruote, attraverso la ciclovia del gusto. Un tracciato semplice, senza particolari dislivelli, lungo circa 30 km, perfetto da percorrere con la bici elettrica. Si può alloggiare in una delle strutture rurali dell’altopiano, sapientemente ristrutturate con attenzione al design, senza intaccare il fascino della tradizione. Al mattino, dopo un’ottima e sana colazione, preparata sempre con prodotti a km zero, si parte alla scoperta delle specialità a volte poco conosciute di queste zone. Si può noleggiare in paese una bicicletta a pedalata assistita e partire lungo la ciclabile del gusto, dove sono ben segnalate le 25 stazioni dove è possibile assaggiare e acquistare tutti i prodotti tipici tirolesi direttamente dai contadini: miele artigianale, frutta fresca, ma anche uova, formaggio fatto con il latte delle mucche di questi pascoli, speck, pane appena sfornato, dolci, senza dimenticare le famose snaps.

Tra una pedalata e l’altra, circondati da un paesaggio incantevole, è possibile riempiere il cestino della bicicletta e procurarsi tutto il necessario per un indimenticabile pic-nic sul prato, circondati dalle montagne, scaldati dal sole dell’autunno e coccolati da tante cose buone da gustare.

25 soste golose

Tante le tappe golose che si possono fare per riempire il proprio cestino, non resta che scegliere! Immancabile una fermata al mercato degli agricoltori Raiffeisen-Lagerhaus, che si tiene a Mieming il venerdì dalle 15.00 alle 17.00 e il sabato dalle 8.00 alle 11.00. Si possono trovare tutti i prodotti dei contadini del posto: pane, uova, pancetta, salsicce, carne, latte, burro, formaggio d'alpeggio, formaggio di capra e yogurt, verdure, distillati di frutta, grappa, miele.Chi ama lo speck, particolarmente saporito e gustoso in Tirolo, non può saltare il pregiato salumificio Speck Mair a Telfs, dove lo speck viene affumicato con legno di faggio, preparato con pepe, ginepro e aglio di Tarrenz.Sempre a Telfs si trova una manifattura biologica di senape, dove i semi di senape vengono macinati a freddo con una macina di granito. Si possono assaggiare e acquistare 16 qualità di senape, da quella alle erbe aromatiche a quella al cioccolato e chili o allo zenzero (www.weber-senf.at). Speck e tanti altri prodotti tipici si trovano a Mieming, da Dismas, dove la famiglia Alber coltiva i campi e alleva maiali, producendo sul posto vari tipi di speck e salsicce crude, oltre a gestire un piccolo e raffinato negozio all’interno della fattoria. Specializzata nella produzione di latte, yogurt e burro è invece la fattoria Michelerhof, con i suoi pascoli sempre nelle colline di Mieming.

Merita una visita la splendida Abbazia di Stams, un monastero cistercense costruito nel XIII secolo. Nel 1593 fu in parte distrutto da un incendio e questo portò a una ricostruzione e a un ampliamento in stile barocco. L’Abbazia è anche un luogo dove si tramandano i sapori della tradizione con la produzione di grappe, liquori, dolci e marmellate. Il negozio del monastero propone diverse varietà di marmellate preparate dai monaci con la frutta di queste terre, pregiati liquori, distillati pluripremiati e molti altri prodotti tipici. Un suggerimento speciale: non perdete il delizioso pane cotto nel forno a legna da fratello Franz, che lo prepara fresco più volte alla settimana.

 La tradizione delle snaps

È tra le più pregiate delizie gastronomiche del Tirolo. Mentre altre #bevande alcoliche, come la #birra e il #vino, dovevano spesso essere importate da terre anche molto lontane, gli ingredienti di base per la distillazione della grappa stavano proprio a portata di mano, ovvero direttamente nell’orto dei contadini. Per la realizzazione di questo distillato si prestano infatti ottimamente tutte le varietà di frutta come mele, pere e prugne, nonché tutti i generi di bacche, dai mirtilli rossi alle bacche di sambuco o di ginepro. Sono poi utilizzabili anche frutti meno noti come quelli del sorbo selvatico o del prugnolo, nonché piante quali la genziana o l’imperatoria.

L’acquavite, con il passare del tempo, è diventata un distillato pregiato e squisito, che racchiude in sé il profumo e il sapore della frutta da cui deriva, nonché tutta la forza e il calore del sole che l’ha portata a maturazione. L’esperienza e le capacità tecniche del mastro distillatore contribuiscono poi a conferire alla grappa il suo sapore inconfondibile. Nella tradizione tirolese, l’acquavite gioca da sempre un ruolo importante: un bicchierino di grappa suggellava i buoni affari appena conclusi.

Lungo la ciclabile del gusto è possibile assaggiare le grappe di diversi produttori. Tra queste la distilleria Fink Hof di Wildermieming produce la sua grappa con frutti scelti e pura acqua di sorgente Wildermieminger.

La Capitale delle Alpi

Per chi non vuole rinunciare a una passeggiata tra le vie di un centro storico vivace, tra negozi, caffè, teatri, pasticcerie, a pochi km di distanza c’è Innsbruck. Una città piena di sorprese. Dove niente è scontato o banale. Nemmeno l’impianto di risalita. In soli 15 minuti si passa dalle vie del centro storico all’aria pura dell’alta montagna: la spettacolare funicolare realizzata dall’archistar Zaha Hadid attende gli amanti della montagna nel cuore della città per portarli direttamente in quota. Da qui si può partire per indimenticabili escursioni o decidere di gustarsi un buon caffè austriaco all’Alpen Lounge Seegrube, il nuovo gioiello della Norkette, la zona chill out più in quota di Innsbruck, con musica rilassante, raffinati piatti, cocktail fantasiosi e una fantastica terrazza dove poter prendere il sole.

E poi di nuovo giù per una passeggiata nella rinnovata Maria-Theresien Strasse, tra negozi eleganti, caffè all’aperto e pasticcerie, facciate decorate in perfetto stile asburgico, il famoso tettuccio d’oro e la maestosa catena di montagne Nordkette sullo sfondo. La sera poi la città si accende di luci: non resta che scegliere uno dei rinomati ristoranti e pensare al dopocena in un locale alla moda, tra spettacoli teatrali, concerti e casinò.

Vacanze golose

Mieming propone un conveniente pacchetto valido fino al 15 ottobre 2019 per chi vuole provare la Ciclovia del gusto. 4 notti, da domenica a giovedì, in hotel*** superior a partire da 409 euro a persona in camera doppia con mezza pensione oppure in pensione*** a partire da 165 euro a persona in camera doppia con colazione.

L’offerta comprende: passeggiata naturalistica guidata, guida alpina a Simmeringalm, escursione circolare Pfaffenhofer Alm o giro in carrozza, i vantaggi della Welcome card.