logo fnb
food&lifestyle
agosto 08, 2019 - Val Doca

Estate e Val D’oca - Il prosecco come ingrediente distintivo di due fresche ricette stagionali

Il Valdobbiadene Prosecco può diventare alleato prezioso di tante ricette che,grazie al suo speciale aroma, acquisiscono un tocco di classe in più. Val D’Oca ne propone due realizzate utilizzando due delle sue etichette più appropriate, perfette per concludere in dolcezza un pranzo o una cena estivi con un tocco di unicità. 

La Cantina propone per le tavole estive una squisita Crostata alle fragole e Prosecco, da preparare con Valdobbiadene Prosecco DOCG Val D’Oca. L’apprezzatissimo #vino italiano ricavato dall’uva Glera dei colli di Valdobbiadene,entusiasma il palato degli intenditori, non solo come abbinamento perfetto ma anche come ingrediente di una torta: la frolla, infatti, si sposa perfettamente con il Valdobbiadene Prosecco nelle varianti Extra Dry, e meglio ancora, Dry. Suggeriamo un must Val D’Oca, l’Uvaggio Storico: l’amabilità e l’effervescenza delle sue bollicine sono quella nota di sapore in più che rende corposa, sublime e fresca la crema sulla quale andranno adagiate le fragole.

Per concludere in freschezza, ecco un delicato Gelato al Prosecco. Dal perfetto connubio di zucchero e bollicine nasce questo dessert in grado di stuzzicare i palati più esigenti e sempre alla ricerca di qualcosa di originale. A metà strada tra un cocktail e un dolce, la ricetta viene lanciata per la prima volta nel 2008, in occasione della Coppa del Mondo di Gelateria vinta dallo Chef Glacier Antonio Mezzalira, che stupisce tutti con il suo “Prosecco servito con il cucchiaino”. In questo caso, la golosità del gelato artigianale incontra la versatilità del Valdobbiadene Prosecco DOCG per dare origine a un gustoso “gelato frizzante”, dove il sapore dolce e avvolgente dello zucchero è temperato da quello leggermente aspro e solleticante delle bollicine.

LE RICETTE

CROSTATA ALLE FRAGOLE E PROSECCO

Frolla:

300 gr di farina 00

2 uova

100 gr di zucchero

100 gr di burro

1/2 cucchiaino di essenza di vaniglia

1 pizzico di bicarbonato

Crema:

200 gr di fragole

50 gr di zucchero a velo

150 gr di zucchero

30 gr di maizena

250 gr di Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG – Val D’Oca suggerisce “Uvaggio Storico Val D’Oca”

150 gr di panna per dolci

10 gr di colla di pesce

Preparate la frolla lavorando tutti gli ingredienti in una ciotola fino a ottenere un panetto omogeneo. Coprite con pellicola e fate riposare 30 minuti in frigo. Stendete una sfoglia di 3-4 mm di spessore, poi foderate uno stampo imburrato e infarinato. Livellate i bordi e bucherellate il fondo con una forchetta, quindi procedete con la cottura in bianco: coprite con carta forno e riempite con le apposite sfere di ceramica o con legumi secchi. Cuocete per circa 12 minuti in forno ventilato preriscaldato a 180°C. Rimuovete le sferette e cuocete ancora per 5 minuti prima di sfornare. Lasciate raffreddare.

Nel frattempo lavate le fragole e tagliatele a pezzi. Serbatene un po’ per la guarnizione. Mettete la colla di pesce a bagno in acqua. Frullate le fragole con lo zucchero a velo. Unite zucchero e amido, e scioglieteli con il Prosecco, quindi cuocete a fuoco basso per qualche minuto per far addensare.

Togliete dal fuoco, aggiungete la colla di pesce dopo averla strizzata delicatamente e fatela sciogliere, quindi fate intiepidire. Montate la panna ben fredda. Incorporate delicatamente il frullato di fragole alla panna. Versate la farcia nel guscio di frolla ormai freddo, livellate bene e decorate con le fragole messe da parte.

Lasciate riposare la crostata in frigo per almeno un paio d’ore e servire accompagnandola con il Prosecco Valdobbiadene molto fresco (idealmente a 6-7°).

GELATO AL PROSECCO

35 cl di acqua calda

350 gr di zucchero

50 gr di zucchero a velo

1 albume d’uovo

500 ml di Prosecco- Val D’Oca suggerisce “Millesimato Val D’Oca”

Lo zucchero viene fatto sciogliere in acqua calda e si lascia raffreddare il tutto prima di aggiungervi il Prosecco. In una ciotola a parte l’albume viene montato a neve insieme allo zucchero a velo, per poi essere inglobato nel composto originario, dando vita a un irresistibile gelato al prosecco. Il segreto per una buona riuscita del dessert sta tutto nella selezione delle materie prime di prima qualità, primo fra tutti proprio il Prosecco, che può essere considerato l’ingrediente principe della ricetta.