logo fnb
food&lifestyle
gennaio 23, 2019 - The View Lugano

Una serata speciale al The View Lugano con il Sound Sommelier Paolo Scarpellini le sonorità del gusto: vini da ascoltare, musica da bere

Il 21 febbraio #theviewlugano ospita una serata speciale dedicata alla multisensorialità. “Le sonorità del gusto” è un’iniziativa nata dal dialogo tra lo #chef Mauro Grandi e il sommelier Mauro Miranda, anime del THE VIEW Fine Dining, e il sound sommelier Paolo Scarpellini il quale ha creato un percorso in cui ai piatti e ai vini verrà abbinata una composizione musicale capace di amplificare le sensazioni gustative grazie al progressivo coinvolgimento di palato, olfatto e udito.

Durante la serata il sound sommelier spiegherà passo dopo passo gli accostamenti pensati per il THE VIEW guidando il fruitore in questo viaggio emozionale. In un primo momento la #musica verrà ascoltata senza l’influsso del gusto e dell’olfatto per poi essere associata ad essi in un secondo momento, così da percepire la differenza e spiegare gli elementi sonori che si combinano a quella particolare pietanza e vino.

Il lavoro di Paolo Scarpellini si somma quindi a quello di #chef e sommelier proponendo la migliore colonna sonora, spaziando tra le diverse epoche e i differenti generi della storia musicale, in grado di esaltare le qualità e gli elementi organolettici del menù. La professione di sound sommelier, spiega Paolo Scarpellini, è nata proprio dalla volontà di metter insieme le sue passioni e specialità - #musica, enogastronomia e #viaggi – per dare vita a un nuovo modo di esperire cibo e vino aggiungendo un’altra variante fortemente emozionale.

Una nuova sfida anche per lo #chef che, ancora di più, ha pensato a un menù in grado di coinvolgere tutti i sensi, unendo prodotti di alta qualità a prodotti stagionali, quindi primizie, visto l’imminente arrivo della primavera. Mauro Grandi per l’occasione ha voluto mantenere semplicità e genuinità, aggiungendo fantasia nella presentazione. Il menù completa l’esperienza multisensoriale, offrendo una gamma crescente di sapori, intensità olfattiva e consistenza di ogni singola portata.

I vini invece sono stati scelti dal sommelier Mauro Miranda in collaborazione con l’azienda Falesco attingendo dalla loro preziosa cantina e abbinandoli al cibo dopo un accurato studio delle caratteristiche gusto-olfattive dei piatti, in modo da risaltare i sapori di ogni piatto e rispettando gli abbinamenti di contrapposizione e concordanza.