logo fnb
food&lifestyle
aprile 12, 2016 - Ponti

L’invito di Ponti con #cibitempestosi: facciamo il sapore, non la guerra!

spetta sempre a #ponti, che sa come far andare d’accordo tutti. Con Aceto e Glassa Gastronomica all’Aceto Balsamico di Modena IGP, #ponti riporta la pace e l’armonia e propone tante ricette create appositamente per abbracciare cucine diverse, rispettando sempre ogni filosofia culinaria. Così, in modo semplice, #ponti dimostra che in cucina l’amore vince sempre.


Questo approccio è nel dna dell’azienda. Con continui investimenti in ricerca e sviluppo, #ponti, nel solco della cultura del sapore, cerca di soddisfare le rinnovate esigenze di gusto di ogni consumatore.


Ecco cos’è, in sintesi, #cibitempestosi: una grande operazione digital che, con il linguaggio ironico di #ponti, vuole portare sulla tavola sorrisi, ricette e una sana cultura alimentare, promuovendo la riflessione su un tema molto attuale. Con l’obiettivo di riscoprire che, ad andare tutti d'accordo, c'è più gusto!


La direzione creativa è di Monica Pirocca e Michela Sartorio. Copy: Gianluca Grisolia. Art: Carlo Leone Ornago. La campagna debutta il 7 aprile 2016 sulla pagina Facebook di #ponti, per poi ampliarsi gradualmente ad altri canali.C’era un tempo in cui mangiare univa le persone. Quel tempo è scaduto. Vegetariani contro carnivori. Pastariani contro sushitariani. Crudisti, vegani, fruttariani…sono tutti contro tutti. Ma per fortuna qualcosa sta per cambiare…È da una riflessione intorno agli stili alimentari che muove le sue mosse la campagna #cibitempestosi: un nuovo e attuale progetto digital ideato da Armando Testa e Testa Digital Hub per #ponti, la storica marca italiana leader dell’aceto.


Per cinque mesi, a partire da aprile, #cibitempestosi accende i riflettori sul fenomeno in costante crescita della tavola che divide, delle scelte alimentari che rischiano di allontanare le persone contrapponendole a tal punto da rendere complicato un dialogo e uno scambio di vedute. Oggi, infatti, anche organizzare una cena tra amici può diventare un vero e proprio percorso a ostacoli. Quando si parla di cibo, ognuno è sempre più pronto a scaldarsi per difendere le proprie idee. Il piacere di stare insieme attorno a una tavola ricca e varia passa in secondo piano e rimane il gusto un po’ amaro di non essere in sintonia.


Per un’azienda come #ponti, che dal 1867 e da cinque generazioni coltiva la cultura del gusto, unendo la grande tradizione italiana del buon cibo con la ricerca di gusti innovativi, talvolta ispirata anche a culture lontane, è uno spunto di riflessione.


E se provassimo a “fare il sapore e non la guerra”? È questo l’invito di #ponti, che si propone come l’ingrediente adatto per mettere tutti d’accordo. Con questa campagna, #ponti vuole ricordare il piacere che deriva dallo stare a tavola insieme, dalla condivisione della passione di un’alimentazione sana e di qualità, sempre nel rispetto della visione dell’altro. Lo scambio e la condivisione tra idee e culture diverse devono portare arricchimento, non divisione né antagonismo. #ponti vuole ribadirlo, con il tocco delicato e ironico che contraddistingue la sua comunicazione.Tina Fioren (alias “fiorentina”, rappresentante dei carnivori), Al Dente (il maccherone appartenente ai pastariani) e Bro’ (il broccolo esponente dei vegetariani) sono solo alcuni "ambasciatori" delle varie filosofie alimentari che prendono vita nei fumetti realizzati da Inkymind. Ogni personaggio incarna una specifica tendenza alimentare e, per questo, mostra ostilità o diffidenza nei confronti degli altri. Dopo una iniziale caratterizzazione dei personaggi e delle loro fazioni, la campagna mostra gli scontri tra queste, che si svolgono, ironicamente, a colpi di forchette, bacchette, braci roventi e arti marziali. Alla fine, il ruolo di paciere 

Filtro avanzato