logo fnb
food&lifestyle
settembre 12, 2017 - passitaly

PASSITALY 2017: nuovi scenari per l’isola ed il Passito di Pantelleria

Pantelleria è un territorio unico per le caratteristiche paesaggistiche e culturali che nel tempo hanno forgiato l’identità dell’isola, ed è uno dei tesori italiani da  tutelare e comunicare al mondo.

La quarta edizione di Passitaly che si è conclusa ieri ha rafforzato ancora di più questo messaggio anche in vista dell’inizio delle attività degli organi direttivi del Parco Nazionale di #pantelleria, con  le linee guida promosse dal Comitato di Gestione del riconoscimento Unesco sull’utilizzo del marchio attribuito alla pratica agricola della vite ad alberello e con il ruolo sempre più importante del Consorzio Volontario per la tutela e la valorizzazione dei vini DOC dell’Isola di #pantelleria.

Passitaly 2017 si è svolto da giovedì 7 a domenica 10 settembre con un programma che ha intrecciato momenti dedicati alla selezionata platea di giornalisti accreditati, con visite alle aziende e al territorio al fine di sviluppare un percorso di conoscenza dell’isola e della sua comunità, con iniziative aperte anche al pubblico (convegno, riunione aperta del comitato ministeriale per la Gestione del riconoscimento Unesco per #pantelleria e momenti musicali).

La kermesse dedicata ai vini passiti del Mediterraneo ha visto come promotori il Comune di Pantelleria, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, e il Consorzio Volontario per la tutela e la valorizzazione dei vini DOC dell’Isola di #pantelleria, con la partecipazione delle aziende Cantine Pellegrino, Donnafugata, Vinisola e Salvatore Murana.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

Filtro avanzato