logo fnb
food&lifestyle
aprile 21, 2017 - comune di parma

La Mille Miglia tra Motor Valley e Food Valley: tutte le strade portano a Parma

C’è un solo luogo al mondo dove auto leggendarie incontrano i prodotti simbolo della gastronomia italiana, dove la Motor Valley si interseca con la Food Valley: siamo a Parma, nel cuore di quella pianura – “tra la via Emilia e il West”, cantava Guccini – dove sono nate le più belle avventure imprenditoriali del Made in Italy, dal Parmigiano Reggiano alla Ferrari. Ed è stato proprio Ferrari in persona, Enzo, a coniare, per la Mille Miglia, l’espressione “la corsa più bella del mondo”.

Sabato 20 maggio la più famosa manifestazione d’auto storiche di tutti i tempi –  siamo a 90 anni dalla prima edizione, del 1927 – andando da Brescia a Roma fa tappa per il terzo anno consecutivo a #parma, Città Creativa per la Gastronomia UNESCO, richiamando visitatori e turisti da tutto il mondo. Ad anticiparla, tra aprile e maggio, gli appuntamenti firmati Aspettando la Mille Miglia, per mantenere il motore “su di giri” in attesa del via.

Visitare #parma durante la Mille Miglia significa immergersi nell’atmosfera di festa che contagia tutto il centro storico, tra monumenti e opere d’arte, e scoprire, in un’unica giornata, il meglio di quanto #parma e l’Emilia possano esprimere a livello di accoglienza, motori e cibo. Il passaggio dei “bolidi d’antan” sarà festeggiato con i prodotti enogastronomici del territorio, protagonisti di eventi e visite guidate. Perché se c’è una cosa che gli emiliani amano senza riserve, è il lavoro fatto a regola d’arte, che sia un #vino dei colli, un prosciutto stagionato a puntino, oppure una Lamborghini dalla carrozzeria sfavillante. Fin dalla mattina, in piazza Garibaldi, troverà posto il “Villaggio Mille Miglia”, dove si potranno ammirare le auto della Scuderia Dallara e della Motor Valley Emilia-Romagna sotto i Portici del Grano.

Una speciale navetta collegherà il centro di #parmaSala Baganza, dove si terrà, in concomitanza con la Mille Miglia, il Festival della Malvasia. Sarà l’occasione per salire a bordo e inoltrarsi nella verde campagna intorno alla città, alla scoperta di un prodotto meno noto – rispetto, ad esempio, ai salumi e ai formaggi re della tavola – ma estremamente interessante. Quella della Malvasia è una storia affascinante ma ancora poco raccontata: un vitigno antico, di origine, pare, cretese, importato dai veneziani nel 1250, viene trasformato, ad arte, in un dolce nettare tipico di queste zone.  Oltre al #festival – con stand, degustazioni, showcooking – in programma c’è la visita a una cantina di Malvasia dei Colli di #parma Doc, al Museo del #vino e alla Rocca Sanvitale.

News correlate

agosto 22, 2017
giugno 07, 2017
aprile 06, 2017

Ti potrebbe interessare anche

marzo 31, 2016