logo fnb
food&lifestyle
aprile 21, 2017

Nel nome del Tour-tlen: incontro letterario e degustazione con l'Associazione dedicata al tortellino bolognese

Dopo la presentazione di "Tour-tlen" con l’autrice Elisa Azzimondi una speciale degustazione a firma di alcuni rappresentazioni dell’associazione #tourtlen. Il ciclo di incontri con le “Serate d’Autore a 5 stelle” a tema #food proseguono il 23 maggio con il talk-dinner “Nosterchef” di Mauro Bassini, un appassionante tour tra trattorie e ristoranti stellati del territorio. Bologna, 21 aprile 2017_ Il tortellino: lo si può considerare un’opera d’arte, il boccone perfetto, l’unità di misura della felicità. In ogni caso è un simbolo di Bologna, e il Majestic, l’unico 5 stelle della Regione, gli renderà omaggio il prossimo 27 aprile. Dopotutto #claudiosordi, l’executive #chef de I Carracci, il ristorante dell’hotel, appartiene all’associazione #tourtlen, che promuove questo piatto caratteristico della tradizione. Si tratta del secondo dei tre appuntamenti a tema #food, all’interno della rassegna “Serate d’Autore a 5 stelle”, promossa dal Gruppo Duetorrihotels, di cui il 5 stelle luxury bolognese è parte, in collaborazione con la prestigiosa casa editrice Minerva. Alle 18.30, nella scenografica cornice offerta dalla Sala Europa, Elisa Azzimondi racconterà il suo #libro “Tour-tlen, le tante facce del tortellino”, un viaggio nel mondo della pasta ripiena simbolo dell’Emilia: un percorso che si allontana, occasionalmente, dalle strade battute della tradizione per proporre sapori inediti e contemporanei. Insieme a lei il pubblico incontrerà Mario Ferrara, presidente dell’associazione #tourtlen, Bruno Damini, già protagonista della serata dedicata a “Bologna ombelico di tutto”, e #claudiosordi. Dopo un brindisi informale nel foyer, alle 19.30, tutti al Ristorante I Carracci: Il resident #chef sarà “regista” e ideatore, insieme ai colleghi dell’associazione, del menu della cena delle 20.30 (su prenotazione), abbinata a vini regionali. In entrée, il Rigatone croccante al bacon e prugna con mousse di burrata a cura di Simone Ropa e Giacomo Saltarelli (Ristorante La Bottega di Franco) seguito dall’antipasto di Carlo Alberto Borsarini (Ristorante La Lumira), una Parmigiana Reggiana. I primi piatti sono naturalmente elaborazioni sul tema della serata: il Tortellino classico in brodo tradizionale di manzo e gallina di Lucia Antonelli (Ristorante Taverna del Cacciatore) e una speciale ricetta dedicata da #claudiosordi – executive #chef de I Carracci - al #libro, ovvero il tortellino cacio e pepe con briciole di taggiasche e polvere di porcini. Dopo il secondo, un originale Sgombro, lampone, morchelle, ravanelli, burro nocciola e tè matcha preparato da Pietro Montanari (Ristorante La Cesoia), il “predessert”, Ricotta, arancia amara e crumble di frolla, a cura di Simone Ropa e Giacomo Saltarelli (Ristorante La Bottega di Franco), e il dessert, uno speciale “Pannamisù” realizzato da Fabio Berti (Ristorante Trattoria Bertozzi). Il prossimo appuntamento di questa serie dedicata al #food sarà il 23 maggio alle ore 20.30, con "Nosterchef" di Mauro Bassini. Autore di una guida gastronomica su Bologna e provincia, ricca di aneddoti e soste gustose, Bassini ha “battuto” il territorio alla ricerca di singolari perle della ristorazione, tra trattorie rustiche e sale prestigiose, ricavandone una preziosa guida in 101 tappe note e ignote. Il format di questa serata sarà costruito intorno alla singolare verve dell’autore, che – durante la cena - dialogherà con lo #chef, intervistandolo per scoprire e fare emergere la sua personale visione della cucina.

Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare