logo fnb
food&lifestyle
novembre 17, 2016 - Posta Zirm

Posta Zirm Hotel di Corvara - Il sogno di tutti gli sciatori? Partire dall’hotel con gli sci ai piedi

Nel lontano 1938 Franz Kostner, pioniere del turismo invernale in Val Badia e bisnonno di Franz e Silvia Kostner, attuali proprietari del #postazirmhotel di Corvara, costruì il primo rudimentale impianto di risalita della valle: una slittovia che, partendo dal centro di Corvara, portava gli intrepidi sciatori fino in cima al Col Alt. La slittovia funzionava grazie all’utilizzo di un vecchio motore risalente al primo conflitto mondiale. La prima scuola #sci era già nata negli Anni Trenta e l’introduzione del primo impianto di risalita incrementò fortemente la presenza dei villeggianti in quello che era allora un piccolo villaggio montano. All’inizio del secondo conflitto mondiale la slittovia venne messa fuori uso. Nel 1946, al suo posto, Franz Kostner costruì la prima vera seggiovia d’Italia, una monoposto con i piloni in legno, che diede il via allo sviluppo turistico di Corvara e di tutta la Val Badia. 

Partire dall’albergo #sci ai piedi - Oggi si sale al Col Alt con una capiente cabinovia dalla portata oraria di 2800 persone. La stazione di partenza è proprio dietro al Posta Zirm Hotel, i cui clienti vi accedono direttamente, dopo aver preso scarponi e #sci dalla Ski Room riscaldata. Il Col Alt fa parte del carosello del Dolomiti Superski, il più amplio al mondo: quando si dice…partire dall’albergo #sci ai piedi! Aperto nel 1908 come stazione di posta da Franz Kostner, albergo storico dell’Alta Val Badia, il Posta Zirm si trova in una posizione ideale per gli sciatori ed è nel contempo nel cuore di Corvara, fra le località invernali più trendy del momento.

Wellness Farm e Cucina gourmande -  Per l’aprés- ski, la Wellness Farm ideata secondo i dettami del Feng Shui, circa 1000 m² di linee curve e materiali naturali, una grande piscina, è un luogo ideale per rilassarsi e rimettersi in forma. Fra i molti trattamenti, il Percorso Benessere Mei, i massaggi ayurvedico, hot stone, thailandese, il trattamento al miele; gli idromassaggi con oli essenziali; i bagni di fieno, al cirmolo, di crema al cardamomo o coriandolo, al sandalo nella vasca Multi-Bath Vitalis, abbinabili a massaggi: il corpo viene purificato, la circolazione attivata, i dolori muscolari ed articolari vengono alleviati, la detossinazione è profonda.

Ogni sera la cucina del Posta Zirm propone un viaggio sensoriale alla scoperta di nuovi sapori: gli ospiti possono scegliere fra il Menu ispirato alla tradizione ladina e alpina, quello internazionale in cui ha ampio spazio anche il pesce e il Menu vegano con una grande varietà di ricette.

Offerte per tutti – Per la stagione invernale il #postazirmhotel ha messo a punto alcuni pacchetti particolarmente interessanti e vantaggiosi. 

Per chi non vede l’ora di mettere gli #sci ai piedi, ecco dal 7 al 22 dicembre Prima neve, che offre 4 giorni in mezza pensione al prezzo di 3 e 8 notti al prezzo di 6. Gli ospiti dell’hotel potranno  usufruire di sconti sul prezzo dello skipass (4 giorni al prezzo di 3), del noleggio delle attrezzature, della scuola di #sci. Mentre chi non vorrà proprio rinunciare alle ultime sciate primaverili, con la settimana bianca Dolomiti Supersun pagherà 6 notti invece di 7 (dal 18 marzo a fine stagione,  mezza pensione da 1.008,00 € a persona in stanza doppia).

Chi prenoterà entro fine novembre potrà inoltre pagare 7 notti al prezzo di 6 per la Settimana bianca dall’ 8 al 22 gennaio, periodo perfetto per chi ama sciare senza folla, godendosi la Sellaronda quasi in solitudine (mezza pensione da 1.008,00 € a persona in stanza doppia). Oppure scegliere la Settimana bianca per le famiglie, con un figlio fino a 11 anni ospite e un bonus del 75% sui pernottamenti per ogni bambino aggiunto (dal 5 al 19 febbraio, a partire da 1.337,00 € a persona in stanza matrimoniale).


Maggiori informazioni nel comunicato stampa da scaricare

News correlate

maggio 20, 2016

Filtro avanzato