logo fnb
food&lifestyle
ottobre 28, 2016 - Nonna Ila

Nonna Lia festeggia un anno e apre un nuovo punto vendita in Prati

Nonna Lia spegne la sua prima candelina e si regala un nuovo punto vendita in via Pietro Giannone 4a a Prati, quartiere gourmet della Capitale. La sfida gastronomica, che trae ispirazione dalla cucina della nonna di Raffaele Dipierdomenico, ideatore e socio fondatore del progetto assieme a Marco Di Marco e Dario Martelli, è iniziata lo scorso anno in Piazza Istria a #roma ed è poi proseguita con l’apertura dei punti vendita nei quartieri Tiburtina (via Tiburtina 499) e Ostiense (via Gaspare Gozzi 119) e, infine, niente meno che a Ibiza, nel cuore della movida dell’isola. Farina, acqua, olio e un pizzico di sale. Sono questi gli ingredienti dell’impasto dei panzerotti della tradizione culinaria pugliese, sfornati ogni giorno dallo chef barese Baldassare. “Nonna Lia nasce con l’intento di portare un angolo di Puglia nella città eterna, proponendo i prodotti tipici della cucina del tavoliere, secondo le ricette e le tradizioni che mia nonna Lia ha custodito con cura. Oltre al panzerotto, il menù prevede anche il caratteristico panino con il polpo, la focaccia barese e le pucce. Siamo molto attenti alla qualità dei prodotti che utilizziamo e alla selezione dei fornitori” – racconta Raffaele Dipierdomenico che, oltre a occuparsi del prodotto, è anche l’artefice dello sviluppo. Il socio e amministratore del gruppo Marco Di Marco aggiunge: “Siamo orgogliosi di essere riusciti a espandere la nostra rete in un solo anno e a importare il nostro format anche all’estero. Il progetto funziona e lo dimostrano i numeri: ogni punto vendita si è sostenuto autonomamente fin dal primo mese. Inoltre, Nonna Lia Panzerotti dà lavoro a 20 persone, con una età media inferiore ai 30 anni e questo per noi è motivo di grande soddisfazione. Sono questi i nostri punti forti: qualità delle materie prime e delle risorse umane selezionate, nonché una gestione da media impresa fin dai primi giorni. Ad oggi, con l’apertura del nuovo punto vendita, la nostra priorità è la realizzazione di un laboratorio centralizzato in cui preparare l’impasto da distribuire successivamente ai diversi punti vendita, in modo tale da riuscire a garantire standard di qualità unici e difficilmente replicabili. Questo anche per porre solide basi all’idea di un franchising”. “Un altro elemento fondamentale per il nostro progetto è stata l’adozione di una strategia di comunicazione decisamente incisiva, il cui punto di partenza e di forza è la qualità delle ricette della nonna” - aggiunge Dario Martelli, responsabile della comunicazione e del marketing di Nonna Lia. “L’affetto dei nipoti fa sì che le pagine social siano alimentate quotidianamente dai contributi degli utenti. In breve, stiamo tentando di replicare il rapporto tra nonna e nipote nell’era digitale, ma con il vantaggio di poter consultare in bacheca il piatto del giorno e andare quindi a trovarla, dal lunedì alla domenica, ogni volta che se ne ha voglia!”

Filtro avanzato