logo fnb
food&lifestyle
maggio 10, 2016 - Carapina

Il gelato Carapina agli internazionali di tennis

Il gelato Carapina torna agli Internazionali BNL d’Italia in programma al Foro Italico di Roma fino al 15 maggio. Per il secondo anno consecutivo il gelato prodotto da Simone Bonini in via dei Chiavari (zona Campo dei Fiori) viene servito anche nelle lounge di BNL, del centrale e del ristorante FIT agli Internazionali di Tennis. Classici i gusti proposti: limone, fragola, cioccolato, crema, nocciola e pistacchio oltre agli “special” per il ristorante ai gusti basilico, lime e ricotta che verranno abbinati ai piatti del menù.

“Purtroppo il gelato in questi anni – commenta Simone Bonini - ha subìto una brusca accelerata, a causa di due fattori: le aperture seriali di nuovi negozi, e quindi la percezione della facilità di produrre gelato, e l’appiattimento di un’offerta livellata, per quanto riguarda i sapori. Quindi anche quest’anno ho scelto di portare gusti e sapori tra i più classici, l’unico sistema per resettare il palato ed educarlo al buono. Inoltre – prosegue Bonini - per continuare la mia rEvolution, l’inserimento del gelato di #carapina in molti eventi sportivi, sta a rafforzare la mia idea di alimento, spostando la vecchia abitudine di riempipasto. Come sostengo da anni il gelato è un alimento che aiuta ad abbassare la temperatura corporea perché è fresco e quindi dona refrigerio dopo l’attività fisica; è fatto da carboidrati semplici e complessi per cui è un’ottima fonte di energia, mentre i gelati alle creme forniscono le proteine del latte e delle uova. Dunque il gelato soprattutto se corredato da un biscotto o una cialda – prosegue Bonini - è in tutto e per tutto un alimento completo e per questi motivi sposa i concetti e la filosofia di vita connessa con una sana e intensa attività sportiva. Il gelato – conclude il gelatiere toscano - è sicuramente consigliabile subito prima dell’attività fisica, se si vogliono fornire all’organismo carboidrati di pronto impiego, sia subito dopo l’allenamento, soprattutto se particolarmente intenso: in questo caso sono da preferire i gelati con cialda o biscotto al fine di contribuire a reintrodurre non solo la giusta dose di proteine e di zuccheri semplici, ma anche di carboidrati complessi. Dopo il mondo della maratona che ha visto coinvolto #carapina, oggi anche il mondo del tennis e presto un’altra sorpresa”.

Il mondo Carapina inizia con l’apertura nel 2008 del primo store a Firenze dove, nel 2010, Simone Bonini inaugura un secondo negozio. Il 2014 è l’anno del terzo locale a Roma; il 2015 quello dell’apertura di un temporary store a Milano. Il 2016 del Carapina food Truck che dal mese di marzo è on the road nella nostra Penisola con il suo stile inconfondibile fatto di eleganza e semplicità.

 

News correlate

marzo 03, 2016

Filtro avanzato