logo fnb
food&lifestyle
gennaio 15, 2016 - Scavolini

Scavolini moltiplica gli investimenti sul mercato italiano - On air dal 14 gennaio la nuova campagna televisiva. Testimonial d’eccezione: Carlo Cracco

Scavolini torna on air dal 14 gennaio con la nuova campagna di comunicazione multimediale che vede al centro della narrazione un grande #testimonial: Carlo Cracco. Obiettivo è raccontare al pubblico l’evoluzione fatta negli ultimi anni dall’Azienda – che ha chiuso il 2015 con un fatturato di Gruppo superiore ai 200 milioni di euro, con un incremento del 5% sul 2014 - consolidando la sua posizione non solo di leader del settore cucine, ma anche quale punto di riferimento per l’arredo del bagno e della zona living.

E proprio tutti questi ambienti saranno al centro della comunicazione #scavolini che - dopo 10 anni di pubblicità dove marca e prodotto sono stati gli unici attori - sceglie un #testimonial di grande valore come Cracco a cui viene affidato il compito di raccontare la nuova architettura della marca: non più solo naturale identificazione del prodotto #cucina, ma anche protagonista nel mondo living e bagno.

La scelta di uno Chef nasce dall’ascolto del mercato – elemento da sempre caro all’Azienda - perché oggi più che mai il tema del “food” è centrale nella quotidianità delle persone e porta con sé un concetto di #cucina inteso come spazio domestico del sociale, della convivialità, delle relazioni e della condivisione degli affetti familiari, temi profondamente radicati nel DNA di #scavolini.

Inoltre, un personaggio come Cracco ha permesso di creare un “cortocircuito narrativo”, elemento “di rottura” che l’Azienda ha voluto per far breccia nel percepito comune delle persone: il “re della cucina” e la “più amata dagli italiani” si incontrano non nel loro ambiente “naturale” bensì in un contesto “sorprendente”: la stanza da bagno.

Ed è proprio questa la scena di apertura del primo spot - in onda sino a marzo - nella quale Cracco si gode un bagno rilassante. “Vi starete chiedendo cosa ci fa #carlocracco in un bagno Scavolini…” è l’incipit che dà il via alla narrazione, che vede il testimone spostarsi negli altri ambienti della casa tutti arredati con mobili #scavolini.

Nel secondo spot - che andrà in onda nel secondo semestre - lo Chef Cracco, al termine di una giornata di lavoro, rientra a casa. Abbandona così la sua veste “pubblica” e torna ad essere “semplicemente Carlo”, all’interno dell’abitazione, dove ritrova la sfera più intima, tra i profumi, gli oggetti e gli affetti familiari.

All’interno di entrambi gli spot, il testimone è stato proposto con un approccio informale, con l’obiettivo di avvicinarlo il più possibile al pubblico e quindi alla marca, leggendolo nella sua dimensione privata.

“Siamo entusiasti di avere al nostro fianco un ambasciatore del #food e del Made in Italy come Carlo Cracco”, commenta Fabiana Scavolini, Amministratore Delegato #scavolini Spa. “È sicuramente uno degli Chef italiani più conosciuti a livello internazionale, un interprete eccellente della nostra #cucina e quindi perfetto rappresentante di quei valori – qualità, italianità, serietà e professionalità - da sempre parte nel nostro DNA. Questa importante operazione, che ci vedrà al fianco di Cracco anche con eventi in Italia e all’estero, ha l’obiettivo di sancire la nostra leadership non solo nel settore cucine, nel quale deteniamo la posizione da oltre 30 anni, ma anche nei settori arredo bagno e living.

Crediamo che questa campagna contribuirà a incrementare il traffico nei punti vendita, nostri primi importantissimi alleati nel sostenere la nuova architettura della marca.

Pensiamo di poter offrire ancora moltissimo ai consumatori italiani - innovazioni non solo tecniche e di prodotto ma anche in termini di lifestyle – e per questo abbiamo incrementato i nostri investimenti, in comunicazione, aumentandoli del 25% rispetto all’anno scorso. Crediamo nelle possibilità di ripresa del mercato e vogliamo continuare ad avere un ruolo di guida anche per il futuro”.

La campagna televisiva è stata realizzata su progetto dell’Agenzia Komma, sotto la direzione di Marco Pareschi, regia di Fabrizio Mari e Mercurio Cinematografica come casa di produzione. Pianificazione tv e radio a cura di FC Media Services. La composizione originale è di Pino Presti, noto arrangiatore che ha lavorato con alcuni dei più grandi nomi della musica italiana. La campagna televisiva, on air dal 14 gennaio sino a marzo per quanto concerne il primo flight, mentre il secondo andrà in onda nel secondo semestre, sarà veicolata attraverso i più grandi network nazionali, con oltre 8000 spot in onda sulle reti Mediaset, Rai, Sky, Discovery e La7.

Gli spot saranno inoltre trasmessi anche al cinema. La campagna verrà infine declinata su carta stampata, affissioni e web.

Filtro avanzato